6 motivi per preferire lo smartphone alla fotocamera

Con la nuova tecnologia sta diventando più semplice fare delle fotografie quasi perfette utilizzando gli smartphone di ultima generazione. Di seguito 6 buoni motivi che rendono lo smartphone un ottimo strumento fotografico, lasciando da parte il tipico “… perché è una fotocamera che porti sempre con te”.

Il basso costo

Al contrario degli strumenti di fotografia nel mercato attuale, gli smartphone hanno prezzi abbastanza accessibili. Il basso costo non riguarda comunque solo il prezzo del dispositivo, ma anche la manutenzione delle attrezzature. Al giorno d’oggi, una pulizia del sensore della fotocamera può costare tra i 30 e i 70 euro, oltre all’usura permanente. Nel caso dei telefoni cellulari, i costi di manutenzione sono quasi nulli, quindi il budget di acquisto e gestione è diventato irrisorio.

I cellulari: tecnologia all’avanguardia

I telefoni cellulari a differenza di una macchina fotografica, sono sempre uno strumento piuttosto invasivo; il telefono cellulare passa generalmente inosservato. Di conseguenza, sono visibili la naturalezza della scena registrata e un contatto più stretto con la persona fotografata. Fino a tempi recenti, la qualità era uno dei problemi più dibattuti, riferendosi all’uso dei telefoni cellulari come strumenti professionali. Ma con i progressi dei sistemi di telecamere dispositive, questo è qualcosa del passato.

Ovviamente, se l’intenzione è quella di spingere la tua foto a “forzature fotografiche” (diaframma, ISO, etc), sarà meglio lavorare con una fotocamera che ha un sensore decisamente più grande. Spesso, inoltre le foto realizzate vengono utilizzate per classiche stampe o in pagine Web, quindi in questo caso il telefono cellulare fornisce le condizioni necessarie per una visualizzazione ottimale.

Connettività dell’ambiente Web

Questa è, forse, una delle caratteristiche essenziali dei telefoni cellulari e anche ciò che rende la fotografia mobile diversa da qualsiasi altra area fotografica. Non si tratta solo della possibilità di condividere immagini prodotte in tempo reale. Ma cosa ancora più importante, questi supporti sono forniti con diversi servizi basati su questa caratteristica.
Grazie alla connettività Internet, è quindi possibile condividere foto in pochi secondi. Una volta scattata la vostra foto potrà essere caricata sulla bacheca del vostro profilo Facebook, Twitter o Instagram per condividere con amici, follower e conoscenti.

Comodità

Vuoi mettere lasciare a casa un paio di chilogrammi di attrezzatura in favore dello smartphone? Pura comodità.
Molto più piccolo e molto meno pesante, lo smartphone può essere portato in giro senza problemi e senza peso durante passeggiate o visite cittadine. Lo smartphone, inoltre, non ruba spazio all’interno della valigia e può essere una soluzione perfetta in caso di viaggi di breve durata.

Possibilità

Sulla carta non ci sarebbe paragone fra gli obiettivi disponibili per una reflex e quelli per un cellulare, ma i software e le app presenti negli smartphone consentono di scattare foto in modalità non “standard”. Ad esempio, potrete realizzare ottime foto panoramiche con estrema semplicità, o foto a 360°, ritratti da studio. Le possibilità sono diventate proprio molteplici.

Veloce e modificabile

La velocità con cui realizziamo una foto con lo smartphone è incredibilmente superiore a quella “consentita” dalla fotocamera digitale. Per immortalare un’istante è sufficiente prendere il telefonino dalla tasca, lanciare l’app per le foto e scattare. Pochissimi secondi e sarete in grado di cristallizzare “l’istante” e goderti così tutti i momenti delle proprie vacanze.
Sui vari App Store e Google Play Store sono disponibili centinaia di app per modificare foto in pochi istanti (filtri, ma anche sistemare l’esposizione, modificare la saturazione) e correggere eventuali errori o imperfezioni. Oltre a poter addirittura scattare (se lo smartphone lo consente) anche in RAW.

I migliori cameraphone

Advertisements

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: